Il Canada sceglie Aeromapper

Il Dipartimento meteorologico nazionale del Canada ha deciso dopo tre mesi di valutazioni sul campo: lo Aeromapper Uav è stato selezionato come piattaforma per riprese ad alta risoluzione e per rilevamenti con sensoristica termochimica volti all’analisi della qualità dell’acqua di fiumi, laghi e zone costiere.

Rimarrà quindi in servizio permanente l’unità Aeromapper consegnata al Dipartimento nel marzo scorso, completa di stazione di controllo, sistema di addestramento e software per l’elaborazione di immagini Agisoft Photoscan Pro.

Courtesy by aeromao.com

Courtesy by aeromao.com

Il drone è dotato di fotocamera Sony Nex 5 da 16Mp con lenti Voigtlander, e di una Tetracam-mini Mca 14. Quest’ultima è un Multiple Camera Array che contiene quattro sensori multispettrali in un solo congegno.

Lo Aeromapper UAV ha una struttura completamente in materiali compositi, può essere equipaggiato con di qualsiasi tipo di sensore e può volare anche in modo automatico, percorrendo rotte pre-impostate e controllate mediante diversi ricevitori Gps.

La pianificazione di una rotta automatica

La pianificazione di una rotta automatica

In fatto di sicurezza, la struttura ospita il paracadute balistico, un doppio sistema di telemetria e un sistema di controllo con portata di venti chilometri. Queste caratteristiche ne hanno fatto un prodotto di successo, già operativo in 19 Paesi.

La visualizzazione del software di controllo

La visualizzazione del software di controllo

I primi piloti sono tre studenti della Environment Canada e dell’Università del New Brunswick-Edmundston, addestrati dalla ING Robotic Aviation di Ottawa, nell’Ontario. I giovani hanno studiato dapprima come governare lo Aeromapper, poi come poter usare e sfruttare la sensoristica del drone per idrologia e per lo studio della salute delle foreste. Al termine di soli tre giorni intensi, hanno ricevuto dalle autorità aeronautiche canadesi il permesso di poter operare, ovvero lo Special Flight Operations Certificates. Tra le operazioni di ING anche uno studio per l’analisi della qualità abitativa delle città, realizzato con rilevamenti foto-acustici effettuati da un mini drone, mandato ad atterrare in determinate zone della città in esame.

http://aeromao.com/aeromapper_uav.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...